Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

PubbliTesi - La Tesi
Trattamento precoce della cardiotossicità lieve da Trastuzumab con ACE inibitori e beta-bloccanti in donne in trattamento neoadiuvante e/o adiuvante per il carcinoma della mammella HER2-positivo: studio prospettico.

Scheda Sintetica

Autore: Davide Garino
Relatore: Consuelo Buttigliero
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche
Corso: Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia - Sede di Orbassano
Data di Discussione: 16/10/2019
Voto: 110 cum laude
Disciplina: Oncologia Medica
Tipo di Tesi: Sperimentale
Altri Relatori: Filippo Montemurro
Lingua: Italiano
Grande Area: Area Sanitaria
Dignità di Stampa: Si
In Collaborazione con: Azienda ospedaliera universitaria San Luigi Gonzaga, IRCCS di Candiolo

Descrizione:
Il Trastuzumab rappresenta uno dei trattamenti cardine nel tumore mammario HER2 positivo ma è spesso gravato da tossicità cardiologica, con un declino della frazione di eiezione ventricolare sinistra (LVEF), che può essere causa di interruzioni del trattamento e sequele cardiologiche a lungo termine. Il trattamento delle manifestazioni di cardiotossicità moderata e grave è definito da linee guida nazionali e internazionali. Una quota non indifferente di pazienti sviluppa tuttavia delle riduzioni di frazione di eiezione di grado lieve, ma significative, che non rientrano nei criteri di interruzione del trattamento con Trastuzumab. Attualmente, pur non essendo noto il significato clinico a lungo termine di queste riduzioni di LVEF, le linee guida non prevedono l’attuazione di misure farmacologiche.

 
Per ulteriori informazioni sulle Tesi presentate in questo sito sotto forma di Schede Sintetiche Accededere all’Area Riservata o Registrarsi.

Informazioni aggiuntive