Descrizione del sistema

PubbliTesi è un sistema documentale, finalizzato alla raccolta ed alla diffusione elettronica delle migliori Tesi di Laurea e di Dottorato, presentate negli Atenei italiani, realizzato dal CNR e dall’Inforav (Istituto, senza fini di lucro, per lo sviluppo e la gestione avanzata dell’informazione), con il Patrocinio del MIUR, del CNR e di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, ed il contributo iniziale dell’AICA (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico) e della Fondazione Cassa di Risparmio di Roma.

Il sistema si propone fra l'altro di:

  • non disperdere il patrimonio di idee e ricerche di maggiore rilievo, contenuto nelle migliori Tesi, anche in sintonia con gli indirizzi della UE
  • contribuire a ridare valore alla Tesi di Laurea ed all'istituto della "dignità di stampa", come sta avvenendo negli Atenei che hanno adottato il sistema
  • contribuire a migliorare il collegamento fra talento espresso (in termini di studi e di innovazione) dai giovani Laureati e Dottori di Ricerca, e dai loro Docenti, con il tessuto imprenditoriale e di ricerca del Paese
  • creare una "vetrina" delle migliori Tesi, offrendo maggiore visibilità anche nel caso di pubblicazione presso altri editori
  • promuovere ed evidenziare maggiormente il merito, l’eccellenza ed il talento, espressi nelle Università italiane.

Pubblitesi è un Network, molto visitato da Imprese, Enti di ricerca, Professori e Studenti, che offre un primo motivo di riconoscimento agli Autori, prescelti dalle Commissioni esaminatrici, che vi partecipano.

Il progetto, che non ha finalità di lucro, rientra nelle attività svolte dall'Inforav con l'obiettivo di contribuire a favorire lo sviluppo sociale attraverso l'ICT, con particolare riferimento ai giovani, all'innovazione ed al merito, temi questi di particolare interesse ed attualità.

Le norme di pubblicazione sono descritte in Norme di pubblicazione, mentre le modalità di accesso al sistema sono riportate in Come registrare le TesiModalità di consultazione.

Informazioni aggiuntive