• Stampa
Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

PubbliTesi - La Tesi
Il MITO DI FEDRA IN EURIPIDE, SENECA E SARAH KANE

Scheda Sintetica

Autore: Maria Rita Pieri
Relatore: VALERIO VIVIANI
Università: Università degli Studi della Tuscia
Facoltà: Dipartimento di Scienze Umanistiche, della Comunicazione e del Turismo
Corso: Corso di Laurea Magistrale in Filologia Moderna
Data di Discussione: 19/03/2019
Voto: 110 cum laude
Disciplina: Letteratura inglese
Tipo di Tesi: Compilativa
Lingua: ITALIANO
Grande Area: Area Umanistica
Dignità di Stampa: Si
Settori Interessati: Editoria

Descrizione:
Attraverso il presente lavoro di tesi si vuole mettere in evidenza il valore del genere tragico nell’ambito teatrale, a partire dalla realtà ateniese del V secolo, fino ad una dimensione assolutamente moderna: la grande eco dell’espressione letteraria del tragico mette in scena una profonda analisi critica da parte dell’uomo rispetto alla propria esistenza all’interno della società.
Tale analisi trova la sua esplicitazione attraverso lo studio della rielaborazione del mito di Fedra che, per la sua straordinaria umanità, ha attraversato la storia, lasciando la città di Atene per giungere fino al teatro britannico del XX secolo: un percorso dal passato al presente quello compiuto dall’immortale Fedra, nel quale l’eternità del mito va a fondersi e a confondersi con l’eternità delle emozioni.

Grado di Innovazione:
Personalmente ritengo innovativa l’analisi del personaggio della Kane, in relazione alla letteratura classica latina.