Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

PubbliTesi - La Tesi
Il Caso di Bruno Contrada

Scheda Sintetica

Autore: Vittorio Cerasani
Relatore: Giorgio Licci
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: Facoltà di Giurisprudenza
Corso: Laurea Spec. in Giurisprudenza
Data di Discussione: 26/04/2019
Voto: 110 cum laude
Disciplina: Antropologia giuridica e criminologica
Tipo di Tesi: Sperimentale
Altri Relatori: Mario Deganello
Lingua: Italiano
Grande Area: Area Sociale
Dignità di Stampa: Si
Settori Interessati: Giuridico, antropologico, storico, giornalistico

Descrizione:
«Il caso di Bruno Contrada – arrestato alla vigilia di Natale del 1992, condannato in via definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa nel 2007 e, infine, riabilitato dalla Corte di Cassazione il 7 luglio del 2017 con la revoca della condanna per effetto della pronuncia della Corte Europea per i Diritti dell’Uomo – rappresenta una delle vicende più ambigue e controverse di quella stagione della storia d’Italia in cui lo scontro tra Stato italiano e Cosa Nostra si fece più aperto e cruento che mai.
Sono gli anni delle stragi di Capaci e Via d’Amelio, gli anni in cui per la prima volta, agli occhi del mondo, la mafia abbandona la Sicilia e fa esplodere le sue bombe a Firenze, a Roma e a Milano; sono gli anni di quella che, oramai, sembra esser stata a tutti gli effetti una “trattativa” tra uomini delle Istituzioni e capi di Cosa Nostra per far cessare gli attentati stragisti sulla penisola in cambio di un certo “ammorbidimento” dello Stato nel contrasto alla criminalità orga ...

 
Per ulteriori informazioni sulle Tesi presentate in questo sito sotto forma di Schede Sintetiche Accededere all’Area Riservata o Registrarsi.

Informazioni aggiuntive