Valutazione attuale:  / 368
ScarsoOttimo 

PubbliTesi - La Tesi
UNA MONETA SENZA STATO - Dall’ordoliberismo e l’austerity al processo meiotico dell’Eurozona a due aree valutarie

Scheda Sintetica

Autore: Andrea Borgioni
Relatore: Giuseppe Di Taranto
Università: Libera Università Internazionale Studi Sociali “Guido Carli” LUISS - Roma
Facoltà: Facoltà di Economia
Corso: Laurea Spec. in Economia e Direzione delle Imprese
Data di Discussione: 19/07/2016
Voto: 110 cum laude
Disciplina: Storia della Finanza e dei sistemi finanziari
Tipo di Tesi: Lavoro di Ricerca Sperimentale
Lingua: Italiano
Grande Area: Area Sociale
Dignità di Stampa: Si
Settori Interessati: Cultura, economia, politica, istituzioni

Descrizione:
Il presente lavoro nasce col fine di sondare se l’Eurozona possa essere considerata o meno un’area valutaria ottimale.
Molto è stato detto teoricamente su questa tematica ma poco è stato fatto dal punto di vista scientifico. Questo lavoro di ricerca ha tentato di colmare tali lacune attraverso un’analisi empirica. Dopo una disamina antropologica e macroeconomica sul tema, la ricerca si è incentrata sul verificare l’ottimalità dell’Eurozona come area valutaria e nel valutare la sostenibilità di una soluzione a due aree valutarie distinte all’interno della stessa.

Grado di Innovazione:
Nel presente lavoro occorre evidenziare che l’ampia letteratura sulla quale si basa la ricerca è stata interiorizzata e rielaborata completamente dando luogo alla formulazione di nuovi concetti insiti nelle dinamiche trattate in questa sede. Esempi sono il differenzialismo verticale ed orizzontale, che rappresenta un’articolazione dell’omologo concetto individuato da Emmanuel Todd , il gradualismo finanziario, che rappresenta un’applicazione del differenzialismo alle scelte degli investitori ist ...

 
Per ulteriori informazioni sulle Tesi presentate in questo sito sotto forma di Schede Sintetiche Accededere all’Area Riservata o Registrarsi.

Informazioni aggiuntive