Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

PubbliTesi - La Tesi
Ruolo della Oncostatina M come induttore di transizione epitelio mesenchima e di aumentata invasività in cellule neoplastiche di origine epatica.

Scheda Sintetica

Autore: Denise Gallio
Relatore: Gabriella Bonelli
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Corso: Laurea Magistrale in Biologia Cellulare e Molecolare
Data di Discussione: 19/10/2011
Voto: 110 cum laude
Disciplina: Oncologia cellulare e molecolare
Tipo di Tesi: Tesi di Ricerca
Altri Relatori: Maurizio Parola
Lingua: Italiano
Grande Area: Area Scientifica
Dignità di Stampa: Si

Descrizione:
L’Oncostatina M (OSM), citochina appartenente alla famiglia dell’interleuchina 6 (IL-6),svolge un ruolo fondamentale in processi biologici quali l’infiammazione, lo sviluppo del fegato, la rigenerazione e la fibrogenesi epatica. Gli studi sperimentali presentati sono stati condotti allo scopo di verificare ove l’Oncostatina M sia espressa in vivo in campioni di tessuto di epatocarcinoma e sia capace di indurre transizione epitelio mesenchima (EMT) in linee cellulari neoplastiche di origine epatica. In primo luogo, mediante tecniche di immunoistochimica, è stata verificata l’espressione di OSM in vivo in biopsie umane di epatocarcinoma, in secondo luogo sono stati condotti esperimenti in vitro al fine di valutare ove l’OSM umana ricombinante sia capace di determinare la comparsa di marcatori fenotipici distintivi della EMT.

 
Per ulteriori informazioni sulle Tesi presentate in questo sito sotto forma di Schede Sintetiche Accededere all’Area Riservata o Registrarsi.

Informazioni aggiuntive