Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

PubbliTesi - La Tesi
Caratterizzazione di un rivelatore Cherenkov ad acqua per la ricerca di gamma-ray bursts ad alta quota

Scheda Sintetica

Autore: Irene Bolognino
Relatore: Oscar Saavedra
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Corso: Laurea Spec. in Astrofisica e Fisica Cosmica
Data di Discussione: 23/07/2009
Voto: 110 cum laude
Disciplina: Interazioni Fondamentali in Fisica Cosmica
Tipo di Tesi: Sperimentale
Altri Relatori: Marco Aglietta
Lingua: Italiano
Grande Area: Area Scientifica
Dignità di Stampa: Si
Settori Interessati: Ricerca nel campo della Fisica

Descrizione:
Il lavoro della presente tesi consiste nello studio delle proprietà di un rivelatore Cherenkov ad acqua introducendo alcune innovazioni al fine di rendere lo strumento maggiormente sensibile per la rivelazione di gamma-ray bursts di bassa energia. A questo scopo si è utilizzato uno spostatore di lunghezza d’onda, l’AMINO-G, al fine di migliorare la risoluzione del rivelatore abbassandone l’energia di soglia. Il risultato ottenuto è un miglioramento di un fattore 6.6 rispetto all’utilizzo della sola acqua pura. Il lavoro sperimentale è stato svolto studiando accuratamente tutte le parti costituenti il rivelatore; i risultati ottenuti hanno dimostrato un buon accordo con le simulazioni Monte Carlo, eseguite nel corso della tesi mediante il programma GEANT4.

Grado di Innovazione:
Particolarmente innovativa per quanto riguarda l’aggiunta dello spostatore di lunghezza d’onda: questo può consentire di ottenere informazioni in un intervallo energetico in cui, al momento, mancano dati sperimentali.

 
Per ulteriori informazioni sulle Tesi presentate in questo sito sotto forma di Schede Sintetiche Accededere all’Area Riservata o Registrarsi.

Informazioni aggiuntive